Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Nozioni preliminari

La RX8 è dotata di sistema immobilizer (sistema D-PATS nello specifico). Questo significa che ogni chiave, oltre ad essere tagliata correttamente per permettere la rotazione del blocchetto di accensione, deve essere programmata. All’interno della chiave (nella parte di plastica nera) è presente un piccolo transponder (come quello presente nelle moderne chiavette per il caffè).

Per spiegarlo in modo semplice, questo transponder contiene un microchip con un codice univoco, e con un algoritmo calcola di volta in volta un matching code prima di essere inviato all’antenna. Lo stesso codice viene programmato in centralina. In questo modo, quando lo si avvicina alla bobina di lettura (l’anello nero intorno al blocchetto di accensione che inoltre alimenta il microchip per induzione) se il codice non corrisponde, l’auto non si avvia.

Per quanto riguarda il sistema D-PATS, varie parti ne fanno parte, tra cui l’IC (Instrument cluster, ovvero il cruscotto), PCM (centralina) e l’RKE (remote keyless entry, il sistema di apertura con il telecomando, anche se questo non vincola il sistema immobilizer). Questo significa che tutti i moduli, comunicano via CAN bus il codice univoco, e se uno di questi non è programmato correttamente, l’auto non si avvia.

Read More

Richiami Mazda

I richiami Mazda vengono emessi dalla casa madre per problemi di medio-grave entità su difetti di fabbrica che possono emergere anche dopo anni. Ad esempio, se Mazda si accorge che dopo 10 anni, una cintura di sicurezza ha la tendenza a rompersi, è vista come potenziale causa di pericolo per la vita per l’utilizzatore, viene quindi emessa una campagna di richiamo dalla casa madre, dove si invitano tutti i possessori potenzialmente soggetti al problema, ad andare in una officina autorizzata per la sostituzione gratuita (anche se fuori garanzia).

Vi ricordiamo che le campagne di richiamo sono obbligatorie, e in caso di incidente, potrebbero essere viste come fattore di negligenza se non effettuate e possibile rivalsa da parte delle compagnie assicuratrici.

Normalmente quando viene emessa una campagna di richiamo, la casa madre è obbligata a mandare una lettera di avviso ai possessori soggetti. Ma se avete acquistato un’auto usata, non potete sapere se il vecchio proprietario le ha rispettate. E’ quindi obbligo del nuovo proprietario contattare la casa madre e controllare.

Alcune campagne di richiamo possono essere soggette a condizioni (ad esempio, solo uno stock di auto prodotte da…al… , o solo le auto che montano quel pezzo prodotto da una certa ditta esterna). Per sapere a quale campagna di richiamo è soggetta la vostra autovettura, potete contattare direttamente la casa madre dando il numero di targa o telaio, lo trovate sul libretto o inciso sul telaio nel vano motore vicino alla tanica dell’acqua dei tergicristalli (per la RX-8 inizia con JM…). Oppure potete controllare voi stessi sul sito UNRAE selezionando il marchio MAZDA e inserendo il numero telaio.

Questa è la lista dei richiami a cui la RX-8 per il mercato europeo è soggetta

Newsletter