Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Immobilizer – Programmazione chiave supplementare

Nozioni preliminari

La RX8 è dotata di sistema immobilizer (sistema D-PATS nello specifico). Questo significa che ogni chiave, oltre ad essere tagliata correttamente per permettere la rotazione del blocchetto di accensione, deve essere programmata. All’interno della chiave (nella parte di plastica nera) è presente un piccolo transponder (come quello presente nelle moderne chiavette per il caffè).

Per spiegarlo in modo semplice, questo transponder contiene un microchip con un codice univoco, e con un algoritmo calcola di volta in volta un matching code prima di essere inviato all’antenna. Lo stesso codice viene programmato in centralina. In questo modo, quando lo si avvicina alla bobina di lettura (l’anello nero intorno al blocchetto di accensione che inoltre alimenta il microchip per induzione) se il codice non corrisponde, l’auto non si avvia.

Per quanto riguarda il sistema D-PATS, varie parti ne fanno parte, tra cui l’IC (Instrument cluster, ovvero il cruscotto), PCM (centralina) e l’RKE (remote keyless entry, il sistema di apertura con il telecomando, anche se questo non vincola il sistema immobilizer). Questo significa che tutti i moduli, comunicano via CAN bus il codice univoco, e se uno di questi non è programmato correttamente, l’auto non si avvia.

Read More

Newsletter